Recensione

Splendori e miserie di Madame Royale, esce il libro che celebra il primo film italiano con protagonista gay

Esattamente cinquant’anni fa, era il 17 settembre 1970, usciva nelle sale italiane un film destinato a diventare un cult: Splendori e miserie di Madame Royale di Vittorio Caprioli, entrato nella Storia in quanto primo lungometraggio italiano con protagonista assoluto un personaggio omosessuale (si trova gratuitamente su Youtube in tutta la sua interezza). Si trattava di Alessio, mite corniciaio romano che evade dalla routine vestendo i panni di “Madame Royale”, gran dama settecentesca. Ad incarnarlo con totale immedesimazione fu il gigantesco Ugo Tognazzi, alla guida di un eccentrico cast comprendente la compagnia en travesti dei Legnanesi.

Splendori e miserie di Madame Royale, esce il libro che celebra il primo film italiano con protagonista gay (vlcsnap 2016 09 30 18h17m15s696)

50 anni dopo, per celebrare quell’evento, ecco uscire in libreria Quelle come Me. La storia di Splendori e miserie di Madame Royale, di Andrea Meroni e Luca Locati Luciani, con la collaborazione di Giovanbattista Brambilla e la prefazione di Vieri Razzini. Edito da PM, il libro ha al suo interno interviste a Franca Valeri, Ricky Tognazzi, Pier Luigi Pizzi, Giovanni Agostinucci, Ada Mori, Gino Milli, Piero Servo, Tiziana Appetito, Rosanna Seregni, Giovanni Minerba e Laura Righi, con interventi di Bruno Casini, Ivan Cattaneo, Francesco Gnerre, Vladimir Luxuria, Porpora Marcasciano e Andrea Pini e tanti altri artisti e militanti LGBT+ di diverse generazioni, divisi tra detrattori ed entusiasti sostenitori del film.

Splendori e miserie di Madame Royale, esce il libro che celebra il primo film italiano con protagonista gay (vlcsnap 2016 09 30 18h15m57s543)

Andrea Meroni (1992), redattore di «Cultweek» e di altre testate online, ha diretto i documentari Ne avete di finocchi in casa? e Alfredo d’Aloisio, in arte (e in politica) Cohen (con Enrico Salvatori). Si è laureato nel 2019 con una tesi dal titolo La rappresentazione dell’omosessualità nelle commedie italiane dal 1980 al 1984.

Luca Locati Luciani (1976), collezionista di materiale a tema LGBT+, ha organizzato diverse mostre, in particolare per il Florence Queer Festival. Una sua mostra, Queeriodicals, è stata allestita presso la Biblioteca Sormani di Milano e il Palazzo Ducale di Genova. È inoltre autore del libro Crisco disco. Disco music & clubbing gay tra gli anni Settanta e Ottanta (2013, Vololibero).

Splendori e miserie di Madame Royale, esce il libro che celebra il primo film italiano con protagonista gay (Splendori e miserie di Madame Royale)

Fonte: Gay.it

Similar Posts