Il potere della definizione

Saggi di sociologia radicale
A cura di: Cirus Rinaldi
Autore: John Itsuro Kitsuse


Collana: Interactio
ISBN: 978-88-31222-24-2
Pagine: 282
Formato: 15 x 21 cm

 15,00  10,00

Spedizione gratuita per ordini
a partire da € 30

Il volume presenta per la prima volta al pubblico italiano la teoria sociologica radicale di John I. Kitsuse. Tra i primi fondatori della prospettiva della reazione sociale, Kitsuse propone una delle riflessioni più originali dell’etichettamento che guarda in particolare al controllo sociale come modalità produttiva di definizioni e tipi sociali e principale forza di differenziazione di status. Per la prima volta disponibili in lingua italiana, i saggi compresi nel volume danno conto del vasto ventaglio di tematiche affrontate nell’intera produzione dell’autore. Dalla costruzione dei tipi “devianti” alle istituzioni educative come meccanismi selettivi, dall’analisi della costruzione dei problemi sociali allo studio delle procedure e delle attività organizzative che presiedono la produzione delle statistiche criminali, dalla trasformazione morale dello status dei detenuti alla mobilitazione collettiva dei devianti e la contestazione dello stigma. Un volume imprescindibile per chi voglia comprendere quanto la realtà sociale sia dipendente dal modo in cui le istituzioni “producono” eventi, problemi e persone e ne influenzano costitutivamente il carattere morale.

  • Il potere della definizione: dalla serializzazione istituzionale degli individui ai problemi sociali. La teoria sociologica radicale di John I. Kitsuse
    di Cirus Rinaldi

I. Assimilazione e costruzione del tipo «etnico»

  • Confermare l’acculturazione. Una condizione per l’assimilazione  etnica

II. La prospettiva della reazione sociale. Controllo, serializzazione degli individui, costruzione dei problemi sociali

  • La reazione sociale al comportamento deviante. Problemi teorici e metodologici
  • Qualche osservazione sugli usi delle statistiche ufficiali
  • Delinquent Boys: una critica
  • Devianza, comportamento deviante e individui devianti: alcuni problemi concettuali
  • La “nuova concezione della devianza” e le sue critiche
  • L’approccio dell’etichettamento nello studio della devianza

III. La scuola come meccanismo selettivo e la costruzione dei problemi educativi

Il ruolo della scuola superiore nella transizione verso lo status
di adolescente

Kikokushijo: la comparsa e l’istituzionalizzazione di un problema educativo in Giappone

IV. Trasformazioni morali di status e contestazione dello stigma

Trattamento morale e correzione dei detenuti nelle prigioni giapponesi

Coming out dovunque. Devianti e politica dei problemi sociali