Educazione, comunicazione e lingua dei segni

Atti della giornata di studi del 2 febbraio 2017 su scuola, inclusione e lingue segnate
A cura di: Elena Cauda, Loredana Scursatone


Collana: Il grande albero. Rami tesi verso il sociale
ISBN: 978-88-99565-49-7
Pagine: 128
Formato: 15 x 21 cm

 13,00

Svuota

Un’idea, questa della Giornata di Studi e della pubblicazione degli atti relativi alla stessa, che ha preso le mosse da una riflessione condivisa riguardo alla necessità di dare alla Lingua dei Segni Italiana uno spazio ed una legittimazione in tutti quelli che sono i contesti educativi e formativi nei quali è coinvolta, oltre al bisogno di estendere i contesti nei quali poter parlare di lingua dei segni, comunicazione ed educazione. La situazione attuale della lis riflette l’estrema frammentazione lessicale e morfo-sintattica della lingua Italiana verbale, di varianti lessicali, forme geo-locali, pregiudizi e stereotipi. l’Italia è l’ultimo paese in Europa, insieme al Lussemburgo, a non avere ancora riconosciuto la Lingua dei Segni.

In sostanza, quello che ci si propone è offrire, con questo volume, un punto di vista alternativo che riguarda tutti gli ambiti della comunicazione e delle applicazioni degli strumenti comunicativi, dalla sordità pura alle pluridisabilità, alle disabilità comunicative, ai non verbalismi. Ci è sembrata inoltre un’occasione per far convergere all’interno di un unico testo diverse professionalità coinvolte nell’ambito della comunicazione, là dove la tendenza a viverlo in maniera settoriale è quella prevalente.

Unire l’ambito medico a quello educativo, a quello psico-pedagogico, a quello del cinema e della letteratura, a quello dell’interpretariato, è un obiettivo ambizioso, ma doveroso dal punto di vista della realizzazione di un progetto unitario.

Versione

  • Prefazione
  • Includere per comunicare
  • La LIS all’Università: opportunità di crescita sociale, culturale e professionale per sordi e non-sordi
  • Come nasce un’idea
  • Le mani raccontano. Lingua dei segni e narrativa, un incontro possibile?
  • Ricerca, esperienze e applicazioni metodologiche in contesti bilingui
  • I segni della relazione: l’importanza del gruppo per comunicare
  • Il patto educativo scuola, famiglia, società
  • Gli strumenti della Metodologia Pedagogia dei Genitori
  • Articoli correlati
    • L’integrazione degli studenti sordi in università. La prospettiva dell’usf dell’ens a partire da una ricerca presso l’Università di Torino
    • La progettazione sociale: la ludoteca “l’Albero Segnante” di Alia Cooperativa come esperienza pilota nella progettazione dei servizi per la disabilità
    • Bilinguismo a scuola: grammatiche a confronto. Un ponte tra lis e grammatica italiana
    • Il progetto Spread The Sign