Quelle come me. Storia di Splendori e miserie di Madame Royale
Presentazione

Cinema: 31 corti da tutto il mondo per Sardinia Queer Film

Nove giornate di film per la diciottesima edizione del Festival del Cinema Lgtb+ “USN|Sardinia Queer Film Expo”. Il via l’11 dicembre sino al 19 solo sulle piattaforme digitali: 182 i cortometraggi iscritti, da 41 Paesi di tutto il mondo, dall’Australia a Portorico.

Il Circolo Arcinema e la segreteria hanno così preselezionato 31 corti, per un totale di 6 ore di visione, che saranno ora valutati dalle giurie di pubblico e festival: in palio 2.000 euro per il Sardinia Queer Award 2020, 500 per il Sardinia Queer Audience e 300 per il Sardinia Queer Student, più le menzioni speciali Arc e Agedo 2020.

Oltre ai corti in concorso, durante il Festival saranno trasmessi sei lungometraggi. Presidente della giuria è Jordi Wijnalda, regista cinematografico vincitore del Arc Special Award 2018 con il cortometraggio Gilles.

Due le novità librarie che verranno presentate in questa edizione: Quelle come me: la storia di splendori e miserie di Madame Royale di Andrea Meroni e il nuovo lavoro di Porpora Marcasciano che torna in libreria con Tra le rose e le viole. La storia e le storie di transessuali e travestiti. Sarà l’occasione per ricordare Valentina Pedicini, regista, e Laura Grasso, storica attivista scomparsa recentemente.

Ogni giorno, alle 18.30, sul canale Facebook del Festival e di Arc Cagliari, registi e attori dei film in programma avranno modo di presentare al pubblico il proprio lavoro, raccontando anche curiosità e aneddoti.

Similar Posts