Gestione del rischio fiscale internazionale

Dagli Advanced Pricing Agreements al Country by Country Reporting

In ambito internazionale, un’efficiente gestione del rischio fiscale consente di ridurre in maniera considerevole possibili problematiche patrimoniali e reputazionali.

Assumono, pertanto, crescente importanza tutti gli strumenti messi a disposizione da parte delle legislazioni nazionali in grado di concordare a priori e per un periodo di tempo prestabilito, l’onere impositivo applicabile a specifiche transazioni commerciali tra le società di un gruppo multinazionale ubicate in Paesi diversi.

In un’inedita analisi comparata in cui sono evidenziati anche i recenti interventi normativi introdotti al riguardo in Italia, vengono così raffrontate opportunità, procedure, e criticità degli Advanced Pricing Agreements dei principali Stati che ne ammettono l’utilizzo per prevenire lungaggini e possibili contenziosi in materia di transfer pricing.

 10,00

Svuota

Indice

  • Introduzione
  • Gli Advanced Pricing Agreements (APAs)
    • L’oggetto degli APA: il transfer pricing
  • Tipologie di APAs
    • Aspetti procedurali degli Advanced Pricing Agreements
  • Gli APAs nelle varie esperienze nazionali
    • USA
    • Regno Unito
    • Francia
    • Irlanda
    • Paesi Bassi
    • Germania
    • Spagna
  • Le Mutual Agreement Procedures (MAPs)
    • La procedura di attivazione di una MAP
  • Gli APA in Italia
    • I nuovi accordi preventivi per le imprese con attività internazionale
    • Questioni irrisolte
  • Lo scambio di informazioni in materia di APAse di Tax Ruling transfrontalieri
  • Country by Country Reporting (CbCR)
    • La normativa europea e italiana

Anteprima


ISBN: 978-88-99565-62-6
Pagine: 92
Formato: 15 x 21 cm
pm edizioni - autore
Paolo Pettine
Gestione del rischio fiscale internazionale

Gestione del rischio fiscale internazionale

 10,00Scegli