pm edizioni - autore

Émile Durkheim

Sociologo francese (Épinal, Vosgi, 1858 – Parigi 1917). È stato uno dei fondatori della sociologia. In De la division du travail social (1893) distinse tra la “solidarietà meccanica” (o istintiva) delle società primitive e la “solidarietà organica”, cioè consensuale, tipica delle società più evolute. Introdusse il concetto di anomia per indicare la condizione di sradicamento sociale dell’individuo per la perdita delle norme di riferimento collettivo. Indicò quale compito specifico della sociologia lo studio dei fatti sociali, ossia dei fenomeni sociali come dati esterni e indipendenti rispetto agli individui (Les règles de la méthode sociologique ,1895). Celebre l’indagine sul suicidio (1897) impostata su questo metodo.