Salvatore Chirumbolo

Salvatore Chirumbolo è biochimico clinico e lavora nella ricerca biomedica dal 1991 presso l’Università degli Studi di Verona. Autore di oltre duecento pubblicazioni scientifiche, è impegnato nello studio delle relazioni di diverse patologie con i pollutanti ambientali e gli xenobiotici. Di recente ha pubblicato alcuni lavori sulla virologia del SARS-CoV2, in particolare la distribuzione bimodale italiana dei contagi a causa di fattori geo-climatici, antropici e genetici.

È editor delle riviste «Nutrition» e «International Immunopharmacology». È inoltre membro dell’American Society of Nutrition e Scientific Secretary del Council for Nutritional and Environmental Medicine, in Norvegia. Nel 2019 è stato inserito nella lista dei 100.000 top scientists mondiali dalla Stanford University, grazie al lavoro di J. Ioannidis, e nel 2020 nella lista Top Italian Scientists in Biomedical Sciences.

Salvatore Chirumbolo
Salvatore Chirumbolo