antonella barbarossa

Antonella Barbarossa

Antonella Barbarossa è nata e vive in Italia. Didatta del pianoforte, organista, direttrice d’orchestra, compositrice, filosofa e missionaria in Calabria, dove per scelta,assume la docenza di pianoforte al Conservatorio di stato di Cosenza nel 1976. Nel 1991 diviene direttore del Conservatorio di Vibo Valentia sino al 2013; nel 2003 è fondatrice del politecnico internazionale “Scientia et Ars” per la specializzazione in tecnologia del suono. In campo organistico ha eseguito in concerti pubblici l’opera integrale di Bach, Franck, Liszt e Messiaen, e in prima assoluta per la RAI e festival internazionali, composizioni d’autori contemporanei. È risultata vincitrice del primo premio al Concorso internazionale organistico di Roma nel 1981, e finalista al Concorso Internazionale di Lipsia per lo stesso strumento.

È nobile dama templare del supremo consiglio dell’Ordo templi Hierosolimitany-Equites templares, consigliere della fondazione cassa di risparmio di Calabria e di lucania e esperta MIUR dell’accademia di belle arti di Catanzaro.
Tra le sue opere più significative in qualità di compositrice: Concerto per bandoneon e orchestra, Fantasia religiosa per orchestra sinfonica, La musica del tramonto per violino e orchestra, Amor servi per flauto e violino, Teorema uno studio su Phytagoras. Gli ultimi lavori sono Ad Honorem Bartok per tastiere e l’Inno internazionale dei Cavalieri Templari per soli, organo, coro e orchestra. In campo organistico ha eseguito in concerti pubblici l’opera integrale di Bach, Franck, Liszt e Messiaen , e in prima assoluta per la RAI composizioni d’autori contemporanei.