Storie di rock

Gli anni Sessanta e Settanta attraverso dischi, festival, libri, luoghi, suoni e molte curiosità


Autore: Innocenzo Alfano
ISBN: 978-88-99565-33-6
Pagine: 322
Formato: 15 x 21 cm

€ 20,00

x Clear selection

Descrizione prodotto

Raccontare la storia del rock non sarebbe per nessuno un compito agevole, e neppure breve, in particolare per chi decidesse di analizzarne le vicende dal lato prevalentemente musicale. Meglio allora selezionare un certo numero di gruppi e di singoli musicisti, qualche concerto o festival memorabile, un po’ di dischi, una manciata di libri, e concentrarsi solo su di essi. Il risultato è Storie di Rock, nel quale l’autore, oltre ad analizzare in modo originale (come da sua abitudine) fatti e musiche riferiti a nomi e formazioni ormai classici, si propone di riportare alla luce l’attività di importanti gruppi e musicisti per lo più trascurati, e in qualche caso addirittura dimenticati, da una certa storiografia – specialmente italiana – non sempre all’altezza del suo compito. Il libro è arricchito da saggi critici e, per la prima volta in Italia, da un’ampia panoramica sulla musica della San Francisco Bay Area, meglio nota come San Francisco Sound.

  • Introduzione
  • Inghilterra e Usa patrie del rock e del blues(e del folk)
    • Allman Brothers Band: il blues, per incominciare
    • Jimi Hendrix e la banda degli zingari
    • Colosseum: i figli del tempo
    • Isle of Wight Festival 1969
    • Una canzone per i Family (e per Chappo)
    • La modernità per Bob Dylan passa da Tokyo
    • Un nuovo inizio per Jimi Hendrix
    • The Bath Festival 1970
    • The Knife, cavallo di battaglia dei Genesis dal vivo
    • Il power trio dei Bakerloo a caccia di gloria
    • In memory of John Cipollina
    • Big Sur Folk Festival 1970
    • Finalmente dal vivo: il Rainbow Theatre ospita i Family
    • Un vulcanico Jimi Hendrix si esibisce alle Hawaii
    • Jon Hiseman non ha paura, e fonda i Tempest
    • Il rock sudista della Allman Brothers Band
  • PFM e dintorni
    • La PFM è ancora in sella. Anzi, in carrozza…
    • Stelle dei media frivole e falsi professori: gli Acqua Fragile non ci stanno
    • Le Orme in concerto valevano il prezzo del biglietto?
    • La PFM dal vivo non teme nessuno, specialmente in U.S.A.
    • Mauro Pagani racconta l’Italia degli anni ’70 attraverso un romanzo
    • Fabrizio De André in concerto con arrangiamenti (contraffatti) della PFM
  • Just a collection of curiosities
    • Rubare è un reato, ma non nella musica rock. Il caso Bombay Calling
    • Il primo album di progressive rock? Una raccolta
    • Si fa presto a dire album solista…
    • In che modo una canzone può cambiare la nostra vita?
    • Steeplejack in concerto a Pisa: c’ero anch’io
    • Suonare suonare… con la Banda Musicale
    • Un marpione chiamato Jimmy Page
    • Jimi Hendrix, l’eroe negativo
    • L’epopea dell’electric folk britannico raccontata in un bel libro da un italiano
    • Terry Kath si spara e muore, per gioco
    • I Beatles, un magnifico quintetto
    • Le sviste delle enciclopedie rock. Il caso Colosseum
    • Michelle come non l’avete mai ascoltata
    • Gli Who e quella curiosa paura di invecchiare
    • Un gruppo eccentrico. Di più, dadaista!
    • Paul McCartney è morto, ma nessuno lo sa
    • Una nazione in balia del groove
    • A Los Angeles anche i gufi ama(va)no il blues
  • San Francisco Sound: i suoni di una città
    • Tenetevi forte: i Jefferson Airplane spiccano il volo!
    • Anno nuovo musica nuova per i Grateful Dead
    • Gli It’s A Beautiful Day fanno il bis, e poi quasi nulla più
    • L’uomo va sulla luna, i Quicksilver Messenger Service nel bosco
    • Si scrive Cold Blood, si pronuncia funk
    • L’astronave della controcultura vaga felice nello spazio
    • Il Fillmore: dagli esordi ai “last days”
    • Bibliografia e sitografia di riferimento
Note sospese – Storie di Rock di Innocenzo Alfano
di Riccardo Storti, Note sospese