Sordità

Elementi valutativi in ambito previdenziale e assistenziale


Autori: Valentina Rogato, Eugenio Cupelli
ISBN: 978-88-31222-01-3
Pagine: 50
Formato: 15 x 21 cm

€ 8,00

Quantità:

Descrizione prodotto

Gli autori incentrano il presente lavoro sugli aspetti clinici da considerare quando le persone affette da patologie uditive rivolgono istanze di riconoscimento dei propri diritti agli Enti Preposti. Vengono esposte, in sintesi, le tecniche audiologiche che lo specialista in un percorso di presa in carico adeguato utilizza per eseguire la diagnosi di sordità.

Questo criterio è dettato dalla necessità di fornire strumenti informativi sugli esami specialistici in possesso del paziente ipoacusico da acquisire agli atti durante la visita di accertamento sanitario medico-legale, in modo da facilitare e rendere adeguata la valutazione della patologia uditiva.

Sono stati evidenziati, successivamente, i requisiti richiesti che permettono, ad un soggetto affetto da ipoacusia, di ottenere il previsto riconoscimento.

Nel passare in rassegna le tipologie di prestazioni previste dallo Stato, si è cercato di offrire un quadro esaustivo del sistema vigente in materia attraverso un’analisi comparata delle normative  di riferimento sul diritto all’assistenza e alla previdenza sociale.
Nelle conclusioni si puntualizzano i traguardi raggiunti riguardo alla tutela di questa categoria di persone, con una breve riflessione ai problemi che ad oggi permangono.

Introduzione
Sordità: tipologie di riconoscimenti previdenziali ed assistenziali.

Capitolo 1
Diagnosi specialistica di sordità

Capitolo 2
Valutazione della sordità in ambito previdenziale

Capitolo 3
Valutazione della sordità in ambito assistenziale

Conclusioni

Appendice

Bibliografia