Per info e ordini: info@pmedizioni.it - Tel. 351 866 0062

Socioscapes. International Journal of Societies, Politics, and Cultures



Socioscapes. International Journal of Societies, Politics and Cultures è una rivista internazionale peer-reviewed, con uscita semestrale on line, di studi interdisciplinari, che si pone l’obiettivo di cartografare i mutamenti sociali, di leggere i conflitti presenti e quelli a venire, di mettere sotto la luce molteplice della critica le nuove geografie frammentate che attraversano i Sud, e, dato lo specifico posizionamento spaziale della rivista stessa, usare lo spazio transnazionale mediterraneo come cartina di tornasole delle trasformazioni politiche e sociali. A partire dalle ipotesi avanzate da più studiosi di un nuovo discorso epistemologico sui Sud, non più come oggetti di enunciazione ma come soggettività in grado di prendere la parola e uscire dagli stigmi di subalternità, gli editors sono particolarmente interessati a sviluppare discorsi e lavori di respiro internazionale e meticcio sui mutamenti sociali in atto che coinvolgono le autorità sovrane statali ed internazionali , le soggettività antagoniste filtrate dai prismi dell’appartenenza etnica, di genere, di classe, le culture sia ufficiali che ai margini , gli effetti sulle vite private e le identità anche sulla base della valutazione dei servizi e gli interventi alla persona. Tali temi potranno essere discussi e analizzati da studiosi e rappresentanti della società civile all’interno di un framework interdisciplinare. Ciascun tema sarà trattato in una sezione tematica speciale, con interventi anche in merito alle politiche e agli interventi, alla discussione di classici e alla loro riproposizione, alla discussione di parole chiave nonché alla pubblicazione di recensioni. Socioscapes viene pubblicato con il patrocinio del Dipartimento «Culture e Società» dell’Università di Palermo e accetta articoli in italiano, francese, inglese e spagnolo.

Socioscapes. International Journal of Societies, Politics and Cultures is an international, open access, peer-reviewed scientific journal which aims to focus on original articles on issues arising at the intersection of society, politics and communication in the Mediterranean area. The editors particularly welcome interdisciplinary research on ongoing social transformations which involve states, civil societies, ethnic groups, social classes, cultures and their effects on private lives and identities. Scientific topics can be discussed and analyzed among scholars and representatives of civil society within an interdisciplinary framework grounded in social sciences. Each issue will feature a special symposium, policy-relevant research and intervention, the discussion of classics and new classics, key-words, as well as books’ reviews. Socioscapes is published biannually online by the Department of Culture and Societies, University of Palermo and accepts articles in Italian, English and French.

 

 

Ogni fascicolo si compone di sezioni specifiche, in particolare di:

  1. un editoriale che fa luce sul “(socio)scape” del numero specifico, redatto da chi cura il numero della rivista anche senza call tematica; Editors:  –submission libera; indicizzato.
  2. una sezionetematica che approfondisce un argomento rilevante attraverso saggi di max 35.000 battute selezionati mediante apposita call for paper: risponde a call proposta dal comitato di redazione; Editors:  –. indicizzato/Peer reviewed.
  3. c)una sezione relativa a ricerche, interventi, lavori in fieri, volta al confronto tra le prospettive disciplinari e la dimensione delle politiche pubbliche e dell’intervento, a raccogliere esperienze sul campo e confronti nonché lavori di ricerca di particolare interesse contenute in tesi di laurea magistrali e dottorali (25.000 battute); Editors: Gaetano Gucciardo; submission libera; indicizzato; peer reviewed.
  4. una sezione liberache accoglie contributi inviati al di fuori della call specifica (max 35.000 battute); Editors: Michele Mannoia – Marco Pirrone.  submission libera; indicizzato; peer reviewed.
  5. una sezione di Reprints e riproposte: vecchi e nuovi classici, che vede la presenza di vecchi e new classics tradotti per la prima volta in lingua italiana ed accompagnati da introduzione di specialisti del tema; Editors: Cirus Rinaldi – submission libera; indicizzato.
  6. una sezione Parole chiaveche vede invited scholars internazionali confrontarsi su temi specifici; Editors: Roberta Di Rosa; –submission libera; indicizzato.
  7. una sezione Recensioni e Ritratti concernente figure e volumi di particolare interesse per la comunità scientifica. Editors:  – ; submission libera; indicizzato.

 Direttori Comitato editoriale locale

 Marco Antonio Pirrone – Cirus Rinaldi (Dipartimento Culture e Società, Università di Palermo)

 

Direttori onorari International Board

Yann Moulier Boutang, Institut d’Études Politiques, Paris

Rita Segato, University of Brasilia and National Council for Scientific and Technological Development, Brazil

 

Comitato editoriale

Roberta Teresa Di Rosa; Giulio Gerbino; Gaetano Gucciardo; Michele Mannoia; Marco Antonio Pirrone; Cirus Rinaldi

 

Comitato onorario

Dipesh Chackabarty, University of Chicago; Ian Chambers, Università di Napoli, Orientale; Sonia Dayan-Herzbrun, Université Paris Diderot Paris 7; Michele Cometa, Dipartimento Culture e Società, Università di Palermo; Arturo Escobar, Kenan Distinguished Professor of Anthropology at the University of North Carolina at Chapel Hill; Denise Ferreira da Silva, The Social Justice Institute (GRSJ)-University of British Columbia; Donna Haraway; Walter Mignolo, Center of Global Studies and the Humanities Duke University; Don Kulick, University of Uppsala; Engin Isin, Queen Mary University of London; Nick Mai, Kingston University London; Christian Laval, Laboratoire Sophiapol, Université Paris Nenterre.

 

 

Comitato scientifico

Vathsala Aithal, Hochschule für angewandte Wissenschaften Würzburg-Schweinfurt; Zahra Ali, Rutgers University; Giso Amendola, Università di Salerno; Aurelio Angelini, Università di Palermo; Manuel Anselmi, Università di Perugia; Hasan Arslan, Canakkale Onsekiz Mart University, Turkey; Laura Azzolina, Università di Palermo;  Ravinder Barn, Royal Holloway-University of London; Alessandro Bergamaschi, Unité de Recherche « Migrations et Société», Université Nice Sophia Antipolis;, Paris;  Sagrario Segado Sánchez-Cabezudo, Universidad Nacional de Educación a Distancia (UNED) – Madrid; Gianna Maria Cappello, Università di Palermo; Maribel Casas-Cortes, Anthropology Department of the University of North Carolina in Charlotte, ; Vincenzo Cicchelli, Université Paris Descartes; Sebastian Cobarrubias, Department of Global Studies, University of North Carolina-Charlotte; Fabio Corbisiero, Università di Napoli Federico II;  Paolo Cuttitta, VU University Amsterdam; Cesare Di Feliciantonio, University of Leicester; Elisabetta Di Giovanni, Università di Palermo; Roberta Teresa Di Rosa, Università di Palermo;  Alessandra Dino, Università di Palermo; Lorenzo Ferrante, Università di Palermo; Anna Fici, Università di Palermo; Vulca Fidolini, Université de Strasbourg;  Giovanni Frazzica, Università di Palermo; Giulio Gerbino, Università di Palermo; Calogero Giametta, ERC Researcher, LAMES Aix-Marseille University; Mario Gandolfo Giacomarra, Università di Palermo;  Gaia Giuliani, University of Coimbra; Murat Göç, Pamukkale University, Denizli, Turkey; Gaetano Gucciardo, Università di Palermo;  Carine Guérandel, Laboratoire CeRIES – Université de Lille 3; Özgür Doğan Gürcü, Yalova Üniversitesi, Turkey; Asma Lamrabet, Director of Studies and Research Center on Women’s Issues in Islam to the Rabita Mohammadia of Moroccan Ulema Institution; Antonio Lavieri, Università di Palermo; Marilena Macaluso, Università di Palermo; Gerasimos Makris, Panteion University, Athens; Michele Mannoia, Università di Palermo;  Giuseppe Masullo, Università di Salerno; Miguel Mellino, Università degli Studi di Napoli L’Orientale; Matteo Meschiari, Università di Palermo; Stefano Montes, Università di Palermo; Sylvie Octobre, Département des études, de la prospective et des statistiques (DEPS), Ministero della Cultura francese – GEMASS (CNRS/Paris-Sorbonne); Marco Antonio Pirrone, Università di Palermo; Alessandro Porrovecchio, University of Lille; Gabriele Proglio, University of Coimbra; Federico Rahola, Università di Genova; Gianfranco Rebucini,  IIAC-LAIOS (EHESS-CNRS); Cirus Rinaldi, Università di Palermo; Belén Agrela Romero, Universidad de Jaén; Ralf Roßkopf,  Hochschule für angewandte Wissenschaften Würzburg-Schweinfurt; Christian Ruggiero, Sapienza Università di Roma; Pietro Saitta, Università di Messina; Vincenzo Scalia, University of Winchester; Alessandra Sciurba, Università di Bergamo; Anna Simone, Università degli studi Roma Tre; Vesna Sucur-Janjetovic, University of Banja Luka; Georgios Tsimouris, Panteion University, Athens; Danica Vasiljević-Prodanović, University of Belgrade; Francesco Vigneri, Osservatorio Migrazioni, Istituto di Formazione Politica e Studi Sociali Pedro Arrupe, Palermo.

 

 

Comitato di redazione:

 

Web manager: Marco Petrini



X